Crea sito
immmgine logo rever

OBIETTIVI

Dotare Sapienza Università di Roma di:
  1. Una postazione di Realta’ Virtuale Immersiva (RVI) con CAVE (Cave Automatic) Virtual Environment), HMD (Head Mounted Display), sensori aptici, sensori cinetici, e sistemi per la registrazione di misure psico ed elettro -fisiologiche.

  2. Una squadra multidisciplinare formata da programmatori, grafici e neuroscienziati capaci di sviluppare ed implementare simulazioni in RVI atte a migliorare e promuovere l’insegnamento e l’apprendimento di un'ampia gamma di discipline sia scientifiche che umanistiche.
Al fine di:
  1. Consentire alle diverse facolta’ di Sapienza, e successivamente anche ad esterni (es. protezione civile, vigili del fuoco, scuole secondarie), di sviluppare ed implementare in RVI una propria idea / strategia per favorire l’apprendimento di nozioni, e comportamenti o di utilizzare prodotti educativi in RVI gia’ disponibili. migliorare ed ampliare le modalita’ e le tecniche di insegnamento e di conseguenza le capacita’ di apprendimento.

  2. Migliorare l’efficienza dell’ateneo riducendo il tasso di abbandono degli studi, l’inattivita’ degli studenti ed il tempo impiegato per laurearsi.
Beneficiari:
  1. STUDENTI di Sapienza afferenti ad un ampio numero e tipologia di corsi di studio.
  2. PROFESSORI di Sapienza afferenti a diverse facoltà.
  3. ENTI e STRUTTURE STATALI ESTERNE quali Protezione Civile, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, Scuole primarie e secondarie.

CARATTERISTICHE E VANTAGGI RVI

immagine immersività

IMMERSIVITÀ   

Gli studenti agiscono ed interagiscono in ambiente virtuale superando la distinzione soggetto-oggetto di studio rappresentando in modo diretto concetti e procedure che nella realtà sono intangibili ed astratte.

immagine interazione

INTERAZIONE  

 Gli studenti possono interagire, in modo altamente ecologico e realistico, sia con l’ambiente virtuale che tra se stessi nell' ambiente virtuale.

immagine coinvolgimento

COINVOLGIMENTO

Gli studenti sono coinvolti in modo attivo e collaborativo nella costruzione (e non mera riproduzione) della conoscenza attraverso attivita’ e situazioni realistiche e motivanti.

PERIFERICHE

La realtà virtuale immersiva (un ambiente costruito intorno all'utente) secondo il livello tecnologico attuale e secondo le previsioni possibili per il prossimo futuro potrà essere utilizzata dalla massa grazie ad alcune periferiche (in parte già utilizzate):

POCO IMMERSIVE

IMMERSIVE

MOLTO IMMERSIVE


monitor image

MONITOR

[INFO]


monitor image

MONITOR

Poichè le installazioni di VR sono molto costose, spesso si usa il termine VR in senso più vasto includendo sistemi da “scrivania”. Solitamente le interfacce utilizzate sono limitate (perlopiù mouse, joystick e tastiera) e questo limita la complessità dell’interazione che, addirittura, può essere quasi nulla. I risultati sono a volte simulazioni quasi passive di dettaglio limitato. Per quanto limitate, queste installazione costituiscono per molte persone l’unico accesso realisticamente possibile per applicazioni di VR.

CHIUDI

workbench image

WORKBENCH

[INFO]


workbench image

WORKBENCH

Il workbench (letteralmente "banco da lavoro") di realtà virtuale permette la visualizzazione e l'interazione con scene generate dal computer da parte di due o piú telespettatori che possono percepire contemporaneamente un´immagine personalizzata, all´interno di un mondo virtuale. Questo paradigma é un eccellente corrispondenza per molte attivitá del mondo reale.

CHIUDI

monitor image

HMD

[INFO]


hmd image

HMD

Gli schermi montati in testa (HMDs) sono accoppiati all'interno di un hardware, contenuto nel casco indossato dall'utente. I tipi di schermi più utilizzati per la visualizzazione negli HMDs sono i tubi a raggi catodici (CRT) e gli schermi a cristalli liquidi (LCD). Un vantaggio significativo degli HMDs é che il tronco umano e il collo forniscono un efficace servomeccanismo per la visualizzazione. Gli svantaggi critici degli HMDs sono il peso e l'inerzia che interferiscono con il naturale movimento degli utenti, la stanchezza associata a questi fattori, e la maggiore probabilità di malattie sintomatiche associate al movimento inerziale della testa.

CHIUDI

monitor image

RETINAL

[INFO]


monitor image

RETINAL

Utilizzando un Display Retina Virtuale (VRD), una tecnologia che imita il modo in cui vediamo la luce, il Glyph (uno speciale dispositivo esterno simile ad un casco) proietta le immagini direttamente sulla retina con un milione di microspecchi, i quali, successivamente, ritornano il riflesso dalla retina stessa. Grazie a questo sofisticato sistema vengono riprodotte immagini di alta qualità.

CHIUDI

monitor image

POWERWALL

[INFO]


monitor image

POWERWALL

Il powerwall é uno schermo retroproiettivo in cui vengono visualizzate immagini stereoscopiche. Viene definito semi-immersivo perchè a differenza di altri sistemi, come ad esempio il CAVE lo sperimentatore non vi entra con tutto il corpo.

CHIUDI

monitor image

CAVE

[INFO]


monitor image

Cave Automatic Virtual Environment (CAVE)

La CAVE é un sistema di realtà virtuale immersiva. é composta da 4 maxi-schermi su cui avviene la proiezione di immagini virtuali. I maxi-schermi sono posizionati frontalmente, inferiormente e lateralmente.Il sistema di proiezione dispone degli effetti 3D da usare a seconda delle esigenze della sperimentazione. Il sistema audio dispone di un impianto 5.1. punto forte del sistema CAVE é la massima interattività soggetto-ambiente virtuale. La CAVE infatti dispone di un sistema di sensori per il body/head motion tracking (giustapposti nella parte superiore del maxi-schermo frontale) che ricevono le informazioni cinematiche del soggetto.

CHIUDI

CAMPI DI APPLICAZIONE

Scopri alcune delle applicazioni della realtà virtuale in base al tuo percorso di studi, ricerca, insegnamento o ambito lavorativo. Se vuoi contribure ad aggiornare il catalogo delle possibili applicazioni, inviaci una email a [email protected]




PARTNERS

logo aglioti lab
Laboratorio di Neuroscienze Sociali e Cognitive

Laboratorio di Neuroscienze Sociali e Cognitive diretto dal Prof. Salvatore Maria Aglioti.


logo sapienza
Dipartimento di Psicologia, Sapienza Università di Roma

Dipartimento di Psicologia, Sapienza Università di Roma


logo fondazione s. Lucia
IRCCS Ospdeale Santa Lucia Foundation

Laboratorio di Neuroscienze Sociali e Cognitive (SCN Lab) presso l’IRCCS Santa Lucia


CONTACTS

Address

Sapienza University of Rome
Via dei Marsi, 78
00185 Rome (Italy)

Telephone: +39 06 4991 7601
FAX: +39 06 4991 7635

E-mail: [email protected]